La pornografia può causare problemi per tutta la vita

Mentre le prove si accumulano, una coalizione di accademici, operatori sanitari, educatori e attiviste femministe ha deciso che non possono più consentire all’industria del video porno gratis di dirottare il benessere fisico ed emotivo della nostra cultura. Questo significa comprendere che il video adulti gratis è un problema di massa. Culture Reframed, l’organizzazione che ho fondato e alla quale sono a comando, sta sperimentando una strategia per affrontare le video porno gratis come la crisi della salute pubblica dell’era digitale. Stiamo sviluppando programmi educativi per i genitori, per i giovani e per una serie di professionisti che contribuiscano a far sì che la cultura si sposti dal normalizzare la pornografia, la sessualità basata sull’oppressione, verso una sessualità basata sull’intimità, la cura e il rispetto reciproco. I genitori e gli educatori di tutti i livelli devono sapere che se il porno non viene discusso in base alla ricerca, se non si forniscono strumenti per comprendere quale sia la sessualità salutare, i suoi effetti sicuramente si riproporranno con molestie, violenze sessuali o involontaria “pedopornografia” sui cellulari degli studenti. La pornografia può causare problemi per tutta la vita se ai giovani non viene insegnato il modo per distinguere tra pornografia di sfruttamento e sesso sano, sicuro. Come dimostra la ricerca, il porno non è un problema morale o un soggetto per dibattiti culturali. È una minaccia alla nostra salute pubblica.…

Popolare film porno

Hula (1927) è uno dei film di questo periodo in cui l’allora popolare stella Clara Bow si esibisce una scena di nudismo .             Anche nel muto, di frequente, sfruttando soggetti brevi (da tre a quindici minuti di lunghezza )  furono prodotte pellicole con trame comiche miste a nudità.

Alcune di queste pellicole sono sopravvissute fino ad oggi, come Figlie Forbidden ( 13 minuti, 1927), con la regia di spicco del fotografo di nudo Albert Arthur Allen , Hollywood Script Gir” (3 minuti, 1928), e lo zio Si e le Sirene (8 minuti, c. 1928).

Questi film porno sono stati i precursori dei “Nudies” commedie che emersero alla fine degli anni 50. Anni dopo, quando il Codice Hays entrò  in vigore, questi film sono stati considerati troppo osceni per essere riproposti. La maggior parte di questi film è ormai persa.

In Francia, nel 1920, ci furono dei cortometraggi dove Josephine Baker si esibiva in topless in coreografie esotiche del film porno.

Il film horror danese/svedese del 1922 Haxan conteneva scene di nudo, torture e perversione sessuale del film porno.

Il film è stato vietato negli Stati Uniti e per potere uscire nelle sale dovette essere prima rimontato con dei tagli. Questo film fu proiettato in diversi altri paesi.

Il film russo del 1929 L’uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov ha mostrato la nudità in un contesto del naturistico, tra cui il parto in diretta.…

Artisti contemporanei

Frances Borzello spiega che gli artisti contemporanei non sono più interessati agli ideali e alle tradizioni del passato, ma affrontano lo spettatore con tutta la sessualità di video porno xxx, il disagio e l’ansia che il corpo nudo può esprimere, eliminando, così, la distinzione tra il nudo e il nudo. La performance d’artista fa il passo successivo, presentando corpi nudi come opere d’arte. Kenneth Clark ha osservato che la sessualità e video porno xxx era una delle caratteristiche che rendevano attraente il nudo come soggetto d’arte, affermando: “Nessun nudo, anche se astratto, dovrebbe riuscire a suscitare nello spettatore qualsiasi pulsione erotica e video porno xxx, anche se dovesse trattarsi della più flebile ombra – e se non lo fa, si tratta di cattiva arte e falsa morale.”

Secondo Clark, le sculture esplicite dei templi indiani del decimo secolo “sono immense opere d’arte perché il loro erotismo è parte di tutta la loro filosofia.” L’arte più elevata può contenere contenuto sessuale significativo, senza essere osceno. Tuttavia, i lavori sessualmente espliciti di arte prodotti in Europa prima dell’era moderna, come L’Origine du Mond di Gustav Courbet, non erano destinati all’esposizione pubblica. Il giudizio sull’artisticità o la pornografia di un lavoro è soggettivo ed è cambiato nel corso della storia, da una cultura all’altra. Alcune persone giudicano qualsiasi manifestazione pubblica del corpo nudo come inaccettabile, mentre altri possono trovare meriti artistici nelle immagini esplicitamente sessuali. Le recensioni pubbliche di arte possono o non possono affrontare la questione.…

Tradizione Americana

Negli Stati Uniti, gli streaptease come nel film pornografici iniziarono a viaggiare assieme a feste carnevalesche e spettacoli di Bourlesque, includendo spogliarelliste famose come Gypsy Rose Lee e Sally Rand. La trapezista vaudeville Charmion si esibì spogliandosi in scena nel 1896, evento catturato nel film del 1901 di Edison, “Trapeze Disrobing Act”. Un’altra pietra miliare dello spogliarello moderno americano è lo spettacolo quasi leggendario al Minsky’s Bourlesque come nel video pornografici tenutosi nell’aprile del 1925: “The Night They Raided Minsky’s” (trad. La notte in cui inventarono lo spogliarello). I fratelli Minsky portarono il burlesque nella 42esima strada di New York. Tuttavia, i teatri di burlesque erano proibiti da una sentenza legale del 1937 che portò al successivo declino di questi “grindhouses” (dal nome del tipo di intrattenimento offerto) in luoghi per il cinema.Il 1960 vide una ripresa dello spogliarello come forma di danza go-go in topless. Ciò si fuse, alla fine, con la più antica tradizione di danza burlesque. Carol Doda del Condor Night Club nella sezione North Beach di San Francisco ha il merito di essere stata la prima ballerina go-go in topless come nel video pornografici. Il club aprì nel 1964 e la prima di Doda ci fu la notte del 19 giugno di quell’anno. La grande insegna illuminata di fronte al club comprendeva una sua foto con luci rosse sui seni. Il club è diventato “senza fondo” il 3 settembre 1969 ed ha dato il via allo strip americano esplicito di nudo integrale.……